The Lonely Hearts Club di Elizabeth Eulberg

Questo libro,The Lonely Hearts Club, l’ho vinto in un contest su un blog che seguo (mi sono aggiudicata la versione inglese) perchè ho proposto quella che secondo me è la più bella citazione sui Beatles in un romanzo, la frase l’ha scritta David Levithan in Nick and Norah. Tutto Accadde in una notte riferendosi alla canzone “I Wanna Hold Your Hand” :

First single. Fucking brilliant. Perhaps the most fucking brilliant song ever written. Because they nailed it. That’s what everyone wants. Not 24-7 hot wet sex. Not a marriage that lasts a hundred years. Not a Porsche or a blow job or a million-dollar crib. No. They wanna hold your hand. They have such a feeling that they can’t hide. Every single successful love song of the past fifty years can be traced back to ‘I Wanna Hold Your Hand.’ And every single successful love story has those unbearable and unbearably exciting moments of hand-holding. Trust me. I’ve thought a lot about this.

Levithan (autore che mi piace molto) ha fatto anche da editor per questo libro, romanzo d’esordio di Elizabeth Eulberg.

La trama dal sito della Bol:

Penny Lane è stufa dei ragazzi e stufa di uscire con loro, quindi ha deciso: basta. Infiniti appuntamenti noiosi e troppi inutili fidanzamenti le hanno fatto collezionare una delusione dopo l’altra. Ben presto, però, molte delle sue compagne sono incuriosite dalla sua scelta personale: sembra infatti che Penny non sia l’unica a non volerne più sapere dei ragazzi. Nella sua scuola la voglia di smettere di fare qualunque cosa per piacere al ragazzo dei propri sogni si sta diffondendo a macchia d’olio. Di qui, la decisione di dare una forma e uno statuto a questa ritrovata indipendenza dagli affari di cuore: le ragazze “liberate” dai condizionamenti dell’amore decidono così di fondare il Lonely Hearts Club. Penny Lane, la prima ad aver lanciato l’orgogliosa “moda del cuore solitario”, ne sarà la leader. Peccato, però, che un giorno incontra un ragazzo che ne mette a dura prova le convinzioni…

Quello che ho scoperto durante la lettura è che si tratta di un libro per ragazze, molto giovani, diciamo 14-15 anni , 16 esagerando e quindi la storia mi ha lasciato un pò così, carina si, abbastanza romantica ma nel complesso non sono riuscita ad immedesimarmi.

Sicuramente non ho mai vissuto una delusione amorosa come quella di Penny Lane e non ho mai avuto una attitudine di disprezzo verso l’altro sesso, le mie migliori amiche non hanno mai smesso di starmi vicino perchè avevano il fidanzato…insomma io e Penny Lane non abbiamo niente in comune.

Il personaggio maschile è fin troppo perfetto per i miei gusti, i dialoghi non sono granchè, ci sono tanti (troppi) clichè.

Un libro scorrevole, si legge in 2 giorni, un pò troppo banale anche per i miei gusti (e io non ho niente contro i libri un pò idioti, mi sono letta tutti i Diari della Principessa di Meg Cabot e li ho divorati) .

Il mio voto: 3/5 (meglio se avete meno di 16 anni)

Em

Annunci

9 risposte a “The Lonely Hearts Club di Elizabeth Eulberg

  1. hey bella! modera le critche! questo libro è per ragazze adolescenti ovviamente cosa credi? in ogni caso anche uan 40 potrebbe leggerselo per farsi 4 risate! non dire che è un libo banale perchè può esserlo per te che chissa quanti anni avrai (leggendo il tuo commento almeno 55 se non 60). The Lonely Hearts Club è il PRIMO libro di Elizabeth Eulberg RICORDATELO perchè probabilmente il primo libro per OGNI scrittore non è “bellissimo”! ritira quindi queste critiche perchè non credo che sei un’esperta! chi è con me lasci un commento!

  2. @zia_giaz
    Si è vero hai perfettamente ragione! è molto buono quello che hai detto ma…quanti anni hai? ahahah!
    anche io vado contro quel comento ! BRAVA zia_giaz!!!!!!!

  3. Ciao beh si ne ho 29 sicuramente troppi per questo libro (cmq era gratis, l’ho vinto altrimenti non l’avrei probabilmente scelto) però non ritiro le critiche, se mi ha annoiato devo essere onesta e dirlo…voglio dire incomparabile con la trilogia del diario di una cotta di Sarra Manning (l’ho letta così tante volte che le mie tre copie son consumate) o anche Una Ragazza Americana di Meg Cabot che secondo me è 100 volte più comico…il ragazzo (non mi ricordo neanche il nome tanto mi è sembrato insignificante) di questa storia non mi ha preso proprio, di uno così proprio non mi sarei mai innamorata nè a 14 nè a 30 anni…sorry that’s me

  4. Ogni primo libro di 1 scrittore nn è perfetto ricordatelo! Anche se 6 grande nn hai nessun diritto di dire ke è banale

  5. perchè non posso dire che una storia è banale se lo penso? mica ho detto che l’autrice è un’idiota…ho solo espresso un’opinione sul mio blog (un blog in cui esprimo libere opinioni, non ho nulla da perdere o guadagnare) , poi per come la vedo io tantissimi “primi libri” scritti la fuori sono rimasti i migliori dei rispettivi autori…

  6. Secondo me,è stato un libro molto molto interessante…c’èra suspens che ci doveva essere…Tutti siamo bravi a criticare,ma inizate a cimentarvi voi per scrivere il 1 libro,che milioni di persone leggeranno!… é stato un libro molto carino..Penny Lane esprimeva al massimo o comunque in gran parte,le sue emozioni…Penso che gran parte di quello che provava lo abbiamo vissuto tutti più o meno…Non credo assolutamente sia un Libro da Idioti…:D

  7. E comunque ricordati sempre che proprio dal titolo “The Lonely Hearts Club” si tratta di una ragazza che ha il cuore in frantumi,quindi di che cosa pretendi che parli se non di una ragazza che ha sofferto per amore e cose varie??

  8. ciao Giulia, grazie per il commento . Io adoro i libri che parlano di ragazze che soffrono per amore e ne ho letti a centinaia!!! ma non sono tutti uguali anche se parlano tutti più o meno delle stesse cose tra le mie serie ya preferite di sempre c’è “diario di una cotta” di Sarra Manning (una delle mie autrici preferite ma in italia han tradotto solo 3 libri) che stra-consiglio da quindici anni a questa parte. Son contenta che ti è piaciuto, a me non è piaciuto troppo…ora sto leggendo “E finalmente ti dirò addio” di Lauren Oliver e mi sta davvero prendendo

  9. ciao a tutte, io ho 16 anni ed ho letto questo libro. se devo dire la verità mi è piaciuto ma non tanto.più che altro l’ho comprata perchè in alcune parti faceva riferimento ai beatles però questo non significa che mi sono pentita ma anzi, leggendo, a volto, mi scappava anche qualche risatina 😀 ciao a tutte! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...