La Contessa Segreta di Eva Ibbotson

La Comtessa Segreta è il primo libro che ho letto di Eva Ibbotson, Eva Ibbotson è nata a Vienna nel 1925 e successivamente, dopo il divorzio dei genitori, si è trasferita in Inghilterra con il padre ebreo.

Ibbotson  ha scritto moltissimi libri che sono stati catalogati come “libri per ragazzi” in realtà la definizione è riduttiva, La contessa segreta è una fiaba meravigliosa che fa sognare a tutte le età.

Recensione Libro

La storia si apre descrivendo brevemente l’infanzia e l’adolescenza della contessina Anna Grazinski a San Pietroburgo, Anna è amatissima dai genitori e dalla vita ha avuto tutto pur mantenendo sempre una certa ingenuità ed umiltà. Amante del balletto, fluente in inglese e francese, abile al pianoforte, Anna ama la vita ed è amatissima da tutte le persone che la circondano.

Alla fine della prima guerra mondiale in Russia si crea una situazione di instabilità politica e il mondo di certezze  di Anna si sgretola, il padre muore, la ricchezze vengono in parte confiscate in parte perdute, la sicurezza della sua famiglia è in pericolo e così insieme alla madre, al fratello e alla fedelissima domestica inglese si trasferisce a Londra dove coglie la prima opportunità di lavoro e diventa una domestica.

Nella tenuta di  Mersham sta per rientrare dalla guerra Rupert, l’erede della casata, per questo cercano una nuova domestica, solo temporanea, che aiuti a rimettere in sesto la casa parzialmente chiusa e Anna riesce ad ottenere il lavoro nonostante le perplessità del capo maggiordomo Proom.

Rupert aveva promesso al fratello di fare il possibile per salvare Mersham dalla rovina ed è deciso a mantenere la parola data, questo significa sposare Muriel, bellissima ereditiera con molti lati oscuri conosciuta mentre giaceva quasi morente all’ospedale di Guerra.

Quando l’amore, quello vero, irrompe sulla scena tutto viene messo in discussione e anche il piano più definitivo è soggetto a modifiche.

Questo romanzo è quasi poetico, una fiaba che mi ha incantato per la bellissima narrazione, per l’amore con cui tutti i personaggi sono stati costruiti (la piccola Ollie è assolutamente adorabile), per la capacità di Ibboston di costruire in Anna una protagonista femminile assolutamente positiva ma non banale.

Anna è un’eroina un pò old-fashioned, gentile, umile, concreta, sognatrice ma senza dubbi esistenziali, nella ya moderna non se ne trovano molte di eroine così e quando capita sono un pò delle macchiette che mi danno i nervi, forse per questo è stata una sorpresa imbattermi nel suo personaggio, era da tanto che non mi capitava.

Il mio voto: 5/5

Bonus: una di quelle storie che mette di buon umore

Em

Annunci

5 risposte a “La Contessa Segreta di Eva Ibbotson

  1. Ciao!L’ho appena letto!Straordinario!Grazie per avermelo consigliato!Come mai nn aggiorni più?Spero vada tt bene

  2. carissima è che sono super busy al lavoro, arrivo la sera distrutta e dopo 10 ore al pc non ho la forza di riattaccarmi… ma continuo a leggere, sto leggendo “Una Grande e Terribile Bellezza” di Libba Bray, bellissimo ma è il primo di tre quindi per un pò di romance mi sa che devo aspettare il secondo volume!

  3. Non lo conosco! xD!!!Sì il meglio lo danno solo nei seguiti,il primo lascia sempre tutto in sospeso!Io sto leggendo Lasciami entrare di John Ajvide Lindqvist.NN mi piace troppo anzi diciamo che faccio una fatica dannata ad andare avanti!Forse ne comincio un altro”Nessun dove” di Neil Gaiman.Lo conosci?

  4. non ho mai letto niente di Neil Gaiman … tu per caso leggi in inglese? ho un libro che ho vinto in un contest e secondo me ti può piacere, niente di intenso o pesante, si chiama “Rules of Attraction” di Simone Elkeles e se vuoi cimentarti mandami una e-mail a emilyandherlittlepinknotes@gmail.com con l’indirizzo che cerco di mandartelo (orari della posta permettendo) perchè io sono in affitto e non ho più spazio!

  5. Ti ringrazio tantissimo per l’offerta ma nn mi sento ancora pronta per la lettura in inglese e poi in questo periodo nn ho molto tempo da dedicare alla lettura fra scuola e altre attività.Grazie ancora,davvero!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...